Daniele e Giuliana Ferretti: il ritratto che ne fa la presidente Grassini

Home » Blog » Daniele e Giuliana Ferretti: il ritratto che ne fa la presidente Grassini

La numero uno di ConfcommercioPisa, imprenditrice: “Tutti noi imprenditori siamo Daniele. Stato Garantista con chi delinque!

Pisa, 14 giugno 2017 – Li conosce molto bene i coniugi Giuliana e Daniele Ferretti, la presidente di Confcommercio Provincia di Pisa Federica Grassini:

Sono due splendide persone per bene, due commercianti stimatissimi per professionalità e gentilezza. Chi li conosce sa con quanto attaccamento abbiano sempre svolto quello che per loro è molto più di un mestiere: una verace passione. Imprenditori sempre “al pezzo”. Apprendere quanto è successo, è ancora più doloroso proprio perché ha colpito loro: Daniele è una persona mite, eppure viva per miracolo proprio a causa di una rapina a mano armata. Ieri l’ennesima. Sulla legittimità della sua difesa non credo che si possano esprimere dubbi leciti. La cosa che più mi addolora e mi preoccupa è quell’insondabile paura ed il forte senso di essere stato lasciato solo che ha accompagnato il suo gesto. Tutti noi imprenditori siamo Daniele: svolgiamo il nostro lavoro a rischio continuo della nostra incolumità e di quella dei nostri collaboratori; rapinati, aggrediti, vandalizzati, comunque continuamente abusati. Denunciamo, perché ci sforziamo di credere nella giustizia e proprio da chi dovrebbe “risarcirci” del torto subito, riceviamo la più scottante delle ingiustizie: chi ci ha vessati gode di un’immunità inspiegabile, garantita da un sistema legislativo che tutela chi delinque, che lo rimette immediatamente in libertà e gli consente la spavalderia di reiterare i suoi crimini. Troppi di noi ormai non denunciano se non per ragioni assicurative; troppi di noi non denunciano per paura di ritorsioni. Uno stato garantista con chi delinque, non può vantarsi di essere democratico. Lo sguardo perso nel vuoto di Daniele ci ferisce tutti, perché siamo ben consapevoli che avrebbe potuto essere il nostro. Da persona di grande spessore umano qual’è, Daniele non meritava quanto gli è accaduto: a lui tutto il nostro incondizionato sostegno morale e materiale. Noi stiamo con Ferretti perché noi siamo Ferretti”.

2017-06-14T16:12:56+00:00
Rimani Aggiornato!
iscriviti alla Newsletter Gratuita di Confcommercio Pisa
il Tuo Nome
la Tua e-mail
la tua privacy è al sicuro ai sensi del DLGS 196/2003
ConfcommercioPisa